ROB THE MOB: crime & romance

È un crimine rapinare i mafiosi?

 

Nel ’91, mentre New York era col fiato sospeso per il processo al boss della mafia John Gotti, un’altra storia occupò le prime pagine dei giornali: una coppia di pazzi del Queens che cominciò a rapinare i mafiosi stessi.

Tratto da una storia vera, con Michael Pitt (Fanny Games), il candidato Oscar® Andy Garcia (Il Padrino III) e Nina Arianda (Stanlio e Ollio) ROB THE MOB – RAPINA ALLA MAFIA sarà disponibile su TIM VISION a partire dal primo gennaio. Il film di Raymond De Felitta racconta la vita di una coppia alla Bonnie e Clyde che nella vita reale ha compiuto una mossa molto coraggiosa, rapinare e umiliare alcuni dei mafiosi più potenti di New York. Appena usciti di prigione per un crimine di poco conto e tornati insieme, Thomas e Rosie, si ritrovano ad aver bisogno di soldi. Dopo aver ascoltato una testimonianza al processo di John Gotti in cui si racconta che di regola nei locali della mafia si entra solo senza armi, Thomas e Rosie cominciano a rapinare tutti i locali gestiti dalle principali famiglie criminali della città. Involontariamente, si imbattono in qualcosa di molto più prezioso del denaro: un elenco di tutti i mafiosi, le loro famiglie e i loro ruoli. Ora i federali, i membri delle famiglie e i mafiosi rivali, sono tutti a caccia degli amanti più famosi dai tempi di Romeo e Giulietta.

 

Rob the Mob è un racconto sporco e cupo della New York degli anni ’90: crack, graffiti e crimine organizzato – ROGER EBERT
ROB THE MOB – RAPINA ALLA MAFIA: un mix di crime e romance disponibile su TIM VISION a partire dal primo gennaio.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp