In Prima Linea: una donna in marina

in marina non ci sono donne, né uomini, solo combattenti

Cloud 9 distribuisce il secondo lungometraggio dell’attrice e regista francese Hélène Fillières (nota in Italia per il film Regine per un giorno) con Lambert Wilson (Suite Francese, Molière in bicicletta, Matrix Reloaded/Revolutions) e Diane Rouxel (A testa alta).

una donna nell’ambiente militare, alla tortuosa ricerca di sé stessa

L’ambiente militare si sa, è prettamente maschile. Ed è proprio questa la sfida che attrae Laure (Diane Rouxel): tuffarsi nell’oscurità, farsi valere, in un mondo di onore, disciplina e battute sessiste. Un mondo dove essere donna è già di per sé un difetto.

un’elettricità palpabile, al di là delle formalità militaresche

Ma non è il Soldato Jane in salsa francese. C’è dell’altro: In Prima Linea è un film di emozioni, anche delicate. Il nucleo emozionale del film non è solo nella ricerca di farsi valere in un ambiente ostile. Il film cattura un’elettricità palpabile, al di là delle formalità militaresche, nella relazione tra Laure e il suo superiore, il capitano di fregata Yann Rivière (Lambert Wilson, in una delle sue migliori interpretazioni). Una relazione di sfida e fascinazione al tempo stesso, fatta di non detti, guardare e non toccare. È proprio il caso di dirlo: less is more.

Disponibile on demand sulle migliori piattaforme a partire dal 15 giugno!
In prima linea - un film di Hélène Fillières
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp